Risonanze d’Arte: Le Voci dei Miei Clienti.

Feedback e Impressioni

Ho 2 quadri di Ilaria, Dal Nulla e Misterioso. Dal Niente è leggero e rilassante con grandi colori caldi. A volte per me è il volto di una donna e a volte quello di un giovane uomo. Ha linee semplicistiche che definiscono il viso e colori che definiscono la forma del viso. Ha un senso di gentilezza e conoscenza. Misterioso è oscuro e caotico, vedo ansia e tristezza. Può anche sembrare femminile o maschile. Fanno una bella coppia insieme, uno si complimenta con l’altro. Mostrano molte emozioni e stimolano la riflessione.

Dan Moore, Canada

Ho avuto la fortuna di incontrare Ilaria, adoro i suoi lavori! Ho un bellissimo ritratto e anche un quadro che rappresenta un sogno, per vederlo meglio l’ho appeso al soffitto sopra il letto. Meraviglioso.

Valter Ferrarazzo, Piemonte, Italia

Ilaria è davvero una brava artista, difficile da trovare nel mercato dell’arte di oggi. Ho comprato due quadri che sono belli e vivi. Consiglio vivamente!

Eleonor Arsen, Carolina del Nord, Stati Uniti

Arrivato stamattina e già appeso. Molto bello, come sempre riesci a catturare l’anima delle persone.

Marina Brocca, Milano Italia

Mi dai vita (non alla maniera di Frankenstein) ma nel modo migliore!

Martin Rowan, Warrington UK

Appena l’ho visto mi sono innamorata. Da quando l’ho appeso al muro, ogni volta che lo guardo mi dà una grande forza.

Jackie Paz, Piemonte Italia

Ottimo lavoro dei tuoi, mi piace, Ilaria! Grazie ancora.

Rolf Wild, Zurigo Svizzera

È proprio lui!

Donatella Bramato, Toscana, Italia

Davvero bellissimo, sono molto contento e più lo guardo più mi piace. Sei molto brava, grazie.

Valerio Rosellini, Milano, Italia

Il mio ritratto originale è appena arrivato ed è fantastico! Pensavo che la foto fosse fantastica, ma l’originale è semplicemente magico. Mille grazie!

Jule Webster, Australia

Continuo a guardare i miei ritratti ancora e ancora e ogni volta che li vedo mi piacciono sempre di più.

Piero Rossi, Milano, Italia

Venerdì ero a casa quando è arrivato il tuo pacco e l’ho aperto desideroso di trovare il mio tesoro. Grazie. Che artista sei!! Con pochi tratti di pennello catturi le principali caratteristiche di un volto. Più lo guardo, più sembra che ne provenga una luce. Immagino sia il maestro che vedi in me. E il quadro è pronto per essere appeso al muro!! Ho trovato subito il posto perfetto per lui. È nel mio ufficio, accanto al mio computer. Quindi lo vedo ogni giorno, lo guardo per immergermi nelle profondità della mia maestria e anche quando lo noto distrattamente, è sempre lì.

Judith, Zurigo Svizzera

Quando ho visto per la prima volta l’immagine di quest’opera di Ilaria Berenice è stato come guardarmi in uno specchio che rifletteva il caos che mi porto dentro da una vita. Dentro ho visto Francis Bacon, ho visto Giger, un Alex Grey più scuro e anche un po’ del minotauro di Borges. Ho aspettato mesi prima di poterlo andare a ritirare e scoprire che oltre a questo, sarebbero tornati a casa con me due ritratti a matita di William Burroughs che lei aveva disegnato in tempi non sospetti. Inutile dirlo qui, ma lo dico comunque, che al di là dei lavori finalmente ho avuto l’occasione di fare ancora una volta due chiacchiere di chi è capace di insegnarti qualcosa di nuovo. Forse la forza dell’arte sta proprio in questo.

Lelle Toz, Piemonte Italia

Il tuo lavoro fa bene all’anima! In mezzo ad un mare di emozioni colorate ho scelto un dipinto. Ho portato via con me quella che è stata la scelta perfetta in quell’incontro, con quel dolce mistero che metti sempre nei tuoi lavori. Le tue opere trasmettono anche un messaggio di profondità simile alle opere di Modigliani. Sei fantastica! Sei bravissima e trasmetti energia.

Michael Logan, Milano Italia

Ho messo il tuo dipinto sopra il divano del soggiorno e sta benissimo. Dona a chi lo guarda un senso cosmico, chi lo guarda si ritrova proiettato in una dimensione spaziale senza tempo che ha un forte fascino archetipico cosmogonico. Riesci a liberarti dal simbolo raffigurato e a trasmutarlo in astrazione che diventa correlativo oggettivo del richiamo naturale più profondo, intimamente riconoscibile da tutti. Alcuni dei tuoi lavori astratti ricordano eventi di supernova o simili, riesci a trasmettere la sensazione di questa potenza creativa, senza comunicare il lato descrittivo scientifico materialistico, ma riesci a coglierne l’essenza, mantenendo intatto il simbolo, seppur liberato dalla rappresentazione simbolica e catturato in una forma emozionante.

Giulio Giovannini, Milano Italia

Carrello